29 piazzale Filippo il macedone, 00124 Comune di Roma RM

I BAMBINI E IL MATRIMONIO

mimmo fontanella (72)

A Napoli leggere in fondo ad una partecipazione che il matrimonio è destinato solo ad un pubblico adulto potrebbe indurre a pensare che durante il ricevimento sarà trasmesso un film a luci rosse! Eh già! perchè per la famiglia napoletana è inconcepibile che si possa lasciare “la creatura” a casa solo perchè i futuri sposi hanno deciso di dare alla loro cerimonia un carattere particolarmente elegante. Il matrimonio partenopeo è prima di tutto una festa, e che festa sarebbe senza i piccirilli che corrono su e giù per la navata della chiesa o schiamazzano durante il ricevimento? Solo loro possono assicurare quella dovuta allegria e dare il senso gioioso di quella nuova famiglia che si sta venendo a creare. Non a caso una foto di gruppo degli invitati senza bambini sarebbe come mutilata e, sicuramente, potrebbe anche essere considerata non di buono auspicio. E in chiesa che il bambino napoletano da il meglio di se con atteggiamenti spontanei che rallegrano la funzione senza disturbare la santità del luogo. Infatti anche il parroco, è d’accordo col fatto che la creatura è innocente, perchè nun sape chell’ che fà! Non può che suscitare un sorriso l’applauso che il bambino fa all’organista dopo l’Ave Maria o la raccolta dei fiori sull’altare che le cuginette hanno organizzato per farsi un bouquet come quello della sposa.

Il segno distintivo che si è aperto il ricevimento? La prima macchia di sugo che, come una medaglia compare sui vestitini nonostante la delicatezza dei capi e il loro costo che a volte supera anche quello dei vestiti degli adulti.  La buona mamma napoletana è convinta che l’abito, il bambino se lo deve godere e quel ragù colato con le impronte di cioccolato non sono altro che l’immagine che ha mangiato e che sta bene di salute. Bambini da una parte e adulti da un’altra? Non c’è area attrezzata con animatori che possa dividere questi due mondi.

Che sposalizio sarebbe se non si può godere con le “creature” vicino!